Poli Museo della Grappa


bg-footer

IN SINTESI

Di fronte allo storico Ponte Vecchio del Palladio, vi è il Poli Museo della Grappa. Il Poli Museo della Grappa, frutto di una lunga e appassionata ricerca, è collocato nella nobile cornice di un palazzo del '400. La storia della distillazione e la storia della Grappa vengono presentate con eleganza ed efficacia in uno spazio raccolto e suggestivo attraverso un percorso didattico breve ma esauriente.


DETTAGLI

La visita è autogruidata, considerate le dimensioni ridotte del Museo, e le descrizioni degli oggetti e le didascalie sono in Italiano e in Inglese.

Il Museo si compone di cinque sale. Nella prima sala, grazie a ricostruzioni di apparecchi distillatori e all'esposizione di documenti a stampa si possono ripercorrere le origini e l'evoluzione dell'arte della distillazione nel tempo: dagli alchimisti intenti a scoprire l'elixir di lunga vita, ai medici rinascimentali che distillavano erbe e fiori per fini farmaceutici, agli acquavitai veneziani che nel 1600 producevano acqueviti per uso voluttuario.

Nella seconda sala, per mezzo di illustrazioni, alambicchi e strumenti per la produzione della Grappa, sono descritte le sue origini, le caratteristiche della materia prima - la vinaccia, i diversi metodi di distillazione ed i motivi che rendono questo distillato italiano un prodotto unico al mondo.

Nella terza sala si può vedere un video sulla produzione della Grappa e nella quarta sala è esposta la più ampia e completa collezione di Grappe mignon conosciute in Italia. Esposizione completata da una collezione di bottiglie di rare Grappe d'epoca risalenti alla prima metà del Novecento. Trovano inoltre spazio gli "Olfattometri", due speciali apparecchi che per mettono ai visitatori di annusare dieci distillati differenti e di indicar nei principali descrittori olfattivi in una scheda da consegnare al personale del Museo. Anche i meno esperti possono provare, tramite questo strumento, a riconoscere le principali caratteristiche aromatiche di ogni prodotto. Ai migliori viene omaggiato un assaggio del distillato preferito.

Nella quinta sala si trova uno show room dove si possono assaggiare e acquistare i prodotti delle Distillerie Poli. È possibile acquistare i prodotti anche on-line, sui siti winet.it e vinacolo.it.

I proventi della vendita sono destinati ad approfondire la ricerca storica sull'arte della distillazione e sulle origini della Grappa.

Poli Museo della Grappa: www.grappa.com


FOTO OGGI Poli Museo della Grappa .
Poli-Museo della Grappa
Poli-Museo della Grappa
di Ilenia Leone, scattata 08/05/2011
Poli-Museo della Grappa
Poli-Museo della Grappa
di Ilenia Leone, scattata 08/05/2011
Poli-Museo della Grappa
Poli-Museo della Grappa
di Ilenia Leone, scattata 08/05/2011