Palazzo di CittĂ 


bg-footer

IN SINTESI

Sede del municipio dal 1866, era precedentemente un convento dei frati Minori Osservanti di San Cataldo. Oltre al prospetto in stile ottocentesco, gli interni presentano un chiostro cinquecentesco con archi ogivali tardo-gotici su pilastri, con diverse finestre a due livelli in stile barocco e nella parte superiore l'orologio civico. All'interno si trovano la statua della Madonna del Latte, probabilmente del 1548 di Paolo da Cassano ed un affresco della scuola ferrarese del XVI secolo.


DETTAGLI

Palazzo di CittĂ , ex convento francescano di San Cataldo, fu edificato nel 1506 dai Minori Osservanti accanto ad una preesistente chiesa dello stesso nome che sorgeva sul luogo di una miracolosa apparizione del santo avvenuta nel 1483 all'epoca di una tragica pestilenza.

Adibito a sede del Municipio nel 1887, l'ex convento è stato restaurato nel 1968. Nel chiostro sono conservate alcune pietre miliari che si trovavano ai lati della via Appia.

Al primo piano del Palazzo di Città, accanto alla Sala Consiliare, si può osservare la Madonna del Latte, scultura datata al 1540 e attribuita a Paolo da Cassano, proveniente probabilmente dalla cappella destra della Chiesa Matrice, e il medaglione in pietra raffigurante uno dei fratelli De Franza, proprietari del palazzo ducale che sorgeva in Piazza di Vagno, abbattuto poi nel 1922.

In sala Giunta è collocato l'affresco raffigurante la Deposizione, opera di chiara influenza ferrarese attribuibile alla fine del 1400 o ai primi decenni del 1500.


FOTO OGGI Palazzo di CittĂ  .
Palazzo di CittĂ 
Palazzo di CittĂ 
di L.A., scattata 20/12/2009
Palazzo di CittĂ 
Palazzo di CittĂ 
di L.A., scattata 20/12/2009
Palazzo di CittĂ 
Palazzo di CittĂ 
di L.A., scattata 20/12/2009
Palazzo di CittĂ 
Palazzo di CittĂ 
di L.A., scattata 20/12/2009